Scuola, Ferrero: Piano Giannini irricevibile, basta regali alle scuole private! Per “eliminare” supplenti bisogna stabilizzarli. Saremo al fianco degli studenti, mobilitiamoci per la scuola pubblica


Pubblicato il 26 ago 2014

di Paolo Ferrero – Il piano scuola del ministro Giannini, secondo quanto anticipato dagli organi d’informazione, è semplicemente vergognoso, in totale continuità con le pessime riforme degli ultimi anni. Non si possono più tollerare nuove regalie agli istituti privati mentre la scuola pubblica, dopo i tagli degli ultimi anni, versa in condizioni drammatiche. Non solo, perchè, come la peggiore Gelmini, si continua a penalizzare gli insegnanti, sempre più precari: per “eliminare” i supplenti basterebbe stabilizzarli, assumendoli, visto che ce ne sarebbe bisogno. Nella scuola pubblica bisogna investire, non tagliare: fa impressione che le stesse critiche che muovevamo alla Gelmini oggi ci tocca rivolgerle a questo governo che doveva essere “il nuovo che avanza”. Saremo a fianco degli studenti che hanno giustamente già indetto le prime mobilitazioni contro questo piano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *