Sai cos’è il TTIP? Materiali di Rifondazione verso la mobilitazione #stopTTIP del 10, 11 e 14 ottobre


Pubblicato il 9 ott 2014

TTIP significa Transatlantic Trade Investiment Partnership, cioè Accordo Transatlantico sul Commercio e gli Investimenti. E’ un accordo che si sta negoziando tra Unione Europea e Stati Uniti in forma segreta in modo che i cittadini non ne sappiano niente.

Il TTIP è gravissimo per 2 motivi:

1. Il primo motivo è che si vogliono livellare al ribasso tutte le norme che tutelano l’ambiente, la salute, il lavoro, l’agricoltura… nel solo interesse delle grandi multinazionali.

Poiché negli Stati Uniti la sanità non è un diritto ma si paga, anche da noi dovrebbe funzionare così: non più la tessera sanitaria, ma il bancomat per curarsi!

Poiché negli USA si possono allevare gli animali con ormoni, o coltivare organismi geneticamente modificati, anche da noi d’ora in poi dovrebbe funzionare così!

Poiché l’acqua è nelle mani di poche multinazionali: lo stesso!

Poiché si può licenziare dall’oggi al domani senza che chi lavora possa opporsi in alcun modo: lo stesso!

2. Per poter meglio realizzare questi obiettivi,il TTIP prevede l’istituzione di un tribunale internazionale privato a cui ogni multinazionale possa rivolgersi perché vengano condannati gli stati che approvano norme a tutela dell’ambiente o del lavoro o della sanità e della scuola pubblica. In modo che quegli stati siano multati in nome del primato della proprietà e della concorrenza!!!

Il TTIP prevede in sostanza che tutto venga privatizzato: i beni comuni e i diritti dei cittadini a vantaggio delle mire di guadagno dei grandi centri economici, mettendo a rischio la sicurezza alimentare e ambientale, la scuola, la sanità, i diritti del lavoro.

E vuole cancellare la sovranità popolare perché ogni stato dovrà sottostare al ricatto delle grandi corporations: una scelta di gravità inaudita che semplicemente distrugge la democrazia.

Ed è gravissimo che il governo Renzi voglia accelerare la firma del TTIP e degli altri trattati come il CETA (l’accordo commerciale tra Unione Europea e Canada) ed il TISA (l’accordo sui servizi), che hanno gli stessi obiettivi.

 

Vanno fermati! Come 15 anni fa la mobilitazione popolare riuscì a fermare l’AMI

cioè l’Accordo Multilaterale sugli Investimenti che aveva gli stessi contenuti del TTIP.

Rifondazione Comunista fa parte del coordinamento della Campagna STOP TTIP (www.stop-ttip-Italia.net) che ha messo insieme oltre 90 organizzazioni: reti associative, movimenti, sindacati, soggetti politici.

Oggi in tutta Europa, migliaia e migliaia di persone si stanno mobilitando contro il TTIP, il CETA, il TISA.!

 

Da qui in avanti datti da fare anche tu.

Fermiamoli!

Visualizza volantino PDF

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *