Patto stabilità, Ferrero: Renzi ritiri la firma dal Fiscal Compact


Pubblicato il 20 mar 2014

di Paolo Ferrero – La strada per togliere all’Italia il cappio europeo esiste ed è semplicissima: Renzi deve ritirare la firma apposta al Fiscal Compact da Mario Monti il 2 marzo 2012, evitando così di impiccarci alla riduzione del debito che dal prossimo anno obbligherebbe l’Italia a tagli di decine di miliardi all’anno per i prossimi vent’anni. In questo modo potrebbe tranquillamente aumentare il deficit e avere risorse per rilanciare il mercato interno. Questo è il primo passo per far saltare i folli trattati economici della UE e tratta di una strada praticabile senza alcun problema, in quanto il Fiscal Compact al momento è unicamente un accordo intergovernativo e non ha il valore di un trattato. Non a caso Gran Bretagna e Repubblica Ceca non hanno firmato questa follia e nessuno ha trovato nulla da ridire. Renzi ritiri la firma dal Fiscal Compact, il resto è pura propaganda elettorale in cui per avere oggi 10 dovremo pagare domani 100.